La campagna che non c’è

magazine
Francesco Gobbato
CEO & CREATIVE DIRECTOR KF ADV
1 Aprile 2020

Diciamoci la verità, questa campagna non è necessaria e non è indispensabile, ma quando in ufficio l’etichetta di una bottiglia d’acqua si è staccata e srotolata abbracciandosi ad una di Coca-Cola, la cosa ci ha fatto sorridere e ci ha portati ad una domanda: in un momento come questo, dove tutto il mondo si divide ma si sente virtualmente ed emotivamente più unito, se Coca-Cola e Pepsi facessero una campagna assieme?

Tutti sanno che Pepsi e Coca-Cola sono i due brand antagonisti per eccellenza. Diverse negli anni le battaglie a colpi di campagne. Da una parte Coca-Cola con valori come Amicizia, Famiglia, dall’altra Pepsi con un carattere giovane un po’ ribelle che punta a creare momenti di gioia.

In questi giorni abbiamo osservato diversi esempi di campagne in cui i loghi dei brand si dividono per ricordare di dover stare distanti. A noi millennials in agenzia, però, mancava la comunicazione dei due brand che ci hanno emozionato fin da quando eravamo bambini, con babbo Natale (Coca-Cola) o con Michael Jackson (Pepsi). Abbiamo quindi pensato ad una comunicazione che mostrasse una piccola tregua tra i due giganti e che lanciasse un messaggio positivo: siamo divisi fisicamente ma uniti emotivamente. Così è nata la campagna che non c’è.

Le due multinazionali hanno deciso di sospendere le campagne pubblicitarie in questo periodo e condividiamo sicuramente la scelta. Ma volevamo colmare questo gap e lanciare un messaggio positivo.

E poi chissà, magari un giorno vedremo Babbo Natale ballare sulle musiche di Michael Jackson.

Francesco Gobbato, CEO di KF ADV

Classe 1986, fonda KF ADV nel 2009. Promuove il raggiungimento degli obiettivi mantenendo il focus sul valore delle persone. Crede nella filosofia Human to Human, parte integrante della mission aziendale.

Vuoi conoscerci? Contattaci qui, ora.

Menu

TUTTI GLI ARTICOLI