Google Consent Mode V2: come prepararti per marzo 2024

magazine
Darika Lunardon
24 Febbraio 2024

INDEX

A breve arriverà un grande cambiamento nel mondo della privacy online e dei dati, e questo avrà un impatto sul tuo business se utilizzi Google Ads e Analytics. A partire da marzo 2024, entrerà in vigore Google Consent Mode V2, ed è importante che tu sappia cosa significa e cosa devi fare.

1arrow

Cosa è Google Consent Mode?

Google Consent Mode è una tecnologia sviluppata da Google per aiutare i proprietari di siti web a conformarsi alle leggi sulla privacy, considerata l’entrata in vigore del nuovo Digital Markets Act che ha l’obiettivo di garantire maggiore privacy e trasparenza sul consenso degli utenti all’interno dell’Unione Europea.

A Novembre 2023 Google ha rilasciato la Google Consent Mode V2, la cui implementazione diventa obbligatoria dal Marzo 2024 per chi vuole continuare ad utilizzare le audience di Google Analytics 4.

Si tratta di uno strumento che consente ai siti web di modificare il modo in cui i servizi di Google, come Google Analytics e Google Ads, gestiscono i dati dell’utente in base al consenso dei cookie dell’utente.

2arrow

Come funziona Google Consent Mode?

  • Consenso dell’utente: Quando un visitatore arriva su un sito web, gli viene chiesto il permesso di utilizzare i cookie o altre tecnologie di tracciamento. Di solito ciò avviene tramite un banner dei cookie.

  • Elaborazione del segnale: A seconda della scelta dell’utente, il sito web invia un segnale ai servizi di Google riguardo allo stato del consenso. Ad esempio, se l’utente non acconsente all’uso dei cookie pubblicitari o dei cookie analitici.

  • Funzionamento personalizzato: I servizi di Google adattano il loro comportamento in base a questi segnali. Ad esempio, se un utente non acconsente ai cookie pubblicitari, Google Ads non mostrerà annunci personalizzati a quell’utente. Allo stesso modo, se non c’è consenso per i cookie analitici, Google Analytics non raccoglierà dati completi sull’utente.

  • Conversion modeling: Una delle caratteristiche chiave di Consent Mode è la sua capacità di conversion modeling. Ciò significa che anche se gli utenti non acconsentono a determinati tipi di raccolta dati, Google può comunque aiutare a stimare le conversioni e altre metriche chiave utilizzando l’apprendimento automatico e i dati aggregati.
 
Per maggiori informazioni riguardo la consent mode, leggi qui.
3arrow

Perché Google Consent Mode V2 è importante

Questo nuovo aggiornamento da parte di Google è importante perché assicura che il tuo sito web sia conforme alle leggi europee sulla privacy. Adeguarsi a questo aggiornamento è quindi essenziale per garantire che le tue campagne rimangano efficaci, rispettose della privacy degli utenti e in piena conformità con le leggi vigenti. Quindi, cosa significa per te?

  • Gestione Flessibile del Consenso: Google Consent Mode offre alle aziende maggiore controllo su come vengono raccolti e usati i dati, permettendo una personalizzazione basata sul consenso degli utenti.

  • Ottimizzazione e gestione intelligente dei dati delle Campagne: permette di continuare a raccogliere dati preziosi per l’analisi e l’ottimizzazione delle vostre campagne, rispettando al contempo il consenso degli utenti. Se un utente non acconsente ai cookie, Consent Mode V2 continua a stimare le conversioni.

  • Conformità privacy e GDPR: il tuo sito sarà completamente in linea con le leggi europee e assicura che le tue attività pubblicitarie siano in linea con le leggi sulla privacy, evitando potenziali sanzioni. Questo è positivo anche per la fiducia dei tuoi visitatori.
4arrow

Cosa succede se non lo aggiorni prima di marzo 2024?

Non aggiornare a Consent Mode V2 può costarti caro perché:

  • Calo significativo delle performance: si registrerà gradualmente un calo significativo nell’efficacia delle tue campagne

  • Meno informazioni dettagliate: non potrai più vedere chiaramente come si stanno comportando i tuoi annunci.

  • Difficoltà con i segmenti di pubblico: Sarà più difficile (o addirittura impossibile) creare nuovi pubblici in Europa e nel Regno Unito. In assenza di tale aggiornamento, sarà infatti impossibile creare, aggiornare o importare audience da Google Analytics 4 a Google Ads, compromettendo le strategie delle campagne, soprattutto quelle di remarketing.

  • Possibile blocco dell’account Google Ads: non è da escludere che il non adeguamento porti al blocco temporaneo dell’account Google Ads per non conformità.
 
 
5arrow

Come prepararsi

Ecco alcuni passaggi che puoi seguire per prepararti:

1. Verifica se hai visitatori del sito dall’Europa o dal Regno Unito.

2. Assicurati di avere una buona piattaforma di gestione del consenso (CMP). Preferibilmente, scegli una piattaforma che supporti Consent Mode V2. Google consiglia di utilizzare una 
CMP certificata (consigliamo Iubenda o Cookieyes). Ciò significa che i banner dei cookie fatti in casa potrebbero non essere più sufficienti.

3. Imposta i parametri:
ad_personalization: relativo all’utilizzo dei dati per pubblicità personalizzata
ad_user_data: relativo all’invio dei dati utente proprietari

4. Crea un nuovo tag per Consent Mode in GTM (Google Tag Manager), client-side o server-side.

5. Verifica che tutto funzioni correttamente.

6arrow

È tempo di agire

Google Consent Mode V2 è uno sviluppo cruciale per tutte le aziende che utilizzano Google Ads e Analytics. Non fare questo aggiornamento può avere seri effetti sulle performance delle tue campagne pubblicitarie e di conseguenza vanificare i tuoi investimenti e le tue strategie di marketing online. Quindi non aspettare troppo a lungo per agire e assicurati di essere in conformità prima del 1° marzo 2024, in modo da poter continuare a ottenere il massimo dai servizi di Google.

I più popolari CMP forniscono una serie di indicazioni sull’integrazione, ma il supporto della tua web agency è fondamentale per una corretta implementazione e per sfruttare al massimo le potenzialità del Consent Mode.

Se non sai come fare l’adeguamento,
contattaci.

Menu

TUTTI GLI ARTICOLI